Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sentita come teste l'ex militante Faranda

BR, attentato aula bunker di Roma, Chiocchi "Io non c'ero"

"Venni a conoscenza dell'azione soltanto dal volantino"

BR, attentato aula bunker di Roma, Chiocchi 'Io non c'ero'
18/01/2012, 17:01

ROMA - «Nego di aver preso parte a quell' attentato e anche solo di averne discusso tempo prima la sua progettazione. Di quell'azione non sapevo assolutamente nulla». È quanto ha affermato l'ex brigatista rosso Antonio Chiocchi, 63 anni, dissociato dall'83, sotto processo per concorso in attentato con finalità di terrorismo per aver ideato e rivendicato, l'azione culminata con il ferimento di tre militari il giorno del processo Moro. «Appresi la notizia attentato del 12 aprile del 1982 ai carabinieri in servizio all' aula bunker del Foro Italico - ha proseguito Chiocchi - dal giornale radio la sera stessa e solo il giorno dopo, quando mi fu consegnato il comunicato da portare a Torino per la sua distribuzione, venni a conoscenza dei dettagli dell'azione da chi ne prese parte». Per la procura, Chiocchi, avrebbe avuto un ruolo importante nell'organizzazione dell'operazione e anche nella diffusione del volantino. Alcuni accertamenti dattiloscopici avrebbero permesso di isolare una impronta a lui riconducibile. «Certamente ho preso in mano il volantino, ma soltanto perchè avevo ricevuto l'ordine di darlo a Torino a un militante del Fronte Controrivoluzionario che avrebbe dovuto diffonderlo per la rivendicazione» ha spiegato Chiocchi. In udienza è stata sentita l'ex militante della colonna romana, anche lei dissociata, Adriana Faranda la quale, abbandonate le Br nel '79, si è limitata a spiegare nel dettaglio come era strutturata l'organizzazione terroristica: «Chi prendeva parte a un'azione, grande o piccola che fosse, - ha detto - non si curava di distribuire il volantino di rivendicazione. A questo pensavano altri militanti che puntavano a pubblicizzare l'azione e a spiegarne le ragioni nella speranza di sensibilizzare l'opinione pubblica»

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©