Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ritrovata senza vita dalla madre

Brescia, bimba indiana annega in un laghetto


Brescia, bimba indiana annega in un laghetto
07/09/2010, 10:09

BRESCIA - Dopo la tragica morte dei due fratellini del Burkina Faso caduti nel lago d'Iseo, una bimba indiana di tre anni è annegata in un laghetto ad Adro, in provincia di Brescia.
Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri della compagnia di Chiari, la piccola prima di annegare stava giocando con il cane vicino al laghetto in cui è stata ritrovata.
A ritrovarla senza vita nell'acqua è stata la madre, che l'aveva persa di vista da pochi minuti. Inutili i soccorsi del 118, per la piccola Arci non c'è stato nulla da fare. Il caso della bimba indiana è l'ultimo di una drammatica estate che ha visto morire altri bambini.
Il 6 luglio a Gallicano, in provincia di Roma, è annegato un bimbo di 14 mesi. Ancora lo scorso luglio, ad Arezzo, durante alcuni corsi estivi comunali, un bambino romeno di dieci anni è annegato in piscina dopo esser stato involontariamente colpito alla testa da un altro bimbo. Pochi giorni dopo nella frazione Puccianiello a Caserta un piccolo di tre anni è annegato in una piscina gonfiabile. Il 19 luglio vicino Firenze un 13enne olandese è morto in una piscina probabilmente per una congestione.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©