Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’uomo è stato interrogato per ore dai carabinieri

Brescia, coniugi assassinati: arrestato il figlio


Brescia, coniugi assassinati: arrestato il figlio
01/06/2012, 10:06

BRESCIA – C’è la svolta nelle indagini sulla morte dei due coniugi ritrovati senza vita nella propria abitazione, a Gavardo, nel Bresciano. E' stato arrestato dai carabinieri, il presunto autore dell'omicidio: si tratta del figlio 27enne dei due, che viveva nella mansarda sopra la villetta in cui abitavano i genitori. L'uomo è stato interrogato dai militari per ore.
A dare l’allarme della scomparsa dei genitori, ieri, fu proprio il figlio. Poi, dopo poco, la scoperta del duplice omicidio: Pietro Antonelli, 65 anni, e Alba Chiodi, 62 anni, due insegnanti in pensione, sono stati ritrovati con un sacchetto di plastica sulla faccia. Nel loro appartamento sono state trovate anche tracce di sangue, che avevano portato i militari dell’arma a pensare in un primo momento ad un tentativo di rapina.
Pietro Antonelli faceva il volontario nella sede del sindacato dei pensionati della Cgil, la moglie dell'uomo in giornata avrebbe dovuto subire un piccolo intervento di chirurgia estetica. Un conoscente ha riferito che ieri mattina avrebbe notato la porta di casa dei due coniugi aperta, ma il particolare non ha trovato alcuna conferma da parte degli inquirenti.
Verso mezzogiorno un amico di Antonelli è andato a cercare il 65enne, perché i due avevano un appuntamento presso la sede Cgil ma l'ex docente non si era presentato. Non avendo ricevuto risposta si è, dunque, rivolto al figlio 27enne. Entrambi sono entrati nell'appartamento della coppia di coniugi, trovandoli senza vita. Il giovane, dopo la scoperta dei cadaveri, sarebbe stato colto da un malore. Forse il gesto è stato messo in atto in un momento di follia.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©