Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il Pm del processo Mills, Robledo, chiede 500 mila euro

Brescia: iniziato processo per diffamazione contro Berlusconi

I legali si appellano all'articolo 68 della Costituzione

Brescia: iniziato processo per diffamazione contro Berlusconi
28/10/2011, 13:10

BRESCIA - E' iniziato a Brescia un processo che possiamo definire "minore", nei confronti del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Il reato contestato è la diffamazione, nei confronti del Pm di Milano Alfredo Robledo, che porta avanti il processo Mills. La denuncia è del 2006, quando il premier aveva parlato, a proposito del comportamento della Procura di Milano per questo processo, di "inerzia", di "pervicace volontà accusatoria" e di "uso criminoso della giustizia". Insomma, il solito repertorio. Solo che questa volta il Pm insultato non se l'è tenuta e ha presentato denuncia, chiedendo un risarcimento di 500 mila euro.
Alla prima udienza (questo tipo di reato non passa davanti al Gup) i legali hanno però chiesto di dichiarare la non procedibilità, in quanto, secondo l'articolo 68 della Costituzione, i parlamentari non possono rispondere delle dichiarazioni che fanno nell'esercizio delle loro funzioni. E' la normale scappatoia che si chiede laddove un deputato venga chiamato a rispondere di ingiurie, diffamazioni o reati simili. Ma non sempre i Tribunali concedono di abusarne.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©