Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Gli accertamenti escludono l'ipotesi di un incidente.

Brescia, la 29enne brasiliana è stata uccisa


Brescia, la 29enne brasiliana è stata uccisa
02/09/2013, 18:57

BRESCIA - Marilia Rodrigues Silva Martins, la 29enne brasiliana trovata esanime nel suo ufficio a Gambara, nel Bresciano, è stata uccisa. Lo ha stabilito l'esito dell'autopsia eseguita lunedì mattina. Nel locale dove è stato rinvenuto il cadavere c'era odore di gas e la caldaia è stata sicuramente manomessa. Gli esami hanno inoltre confermato che Marilia aspettava un bambino. Nella stanza è stato trovato anche un flacone di acido. Inoltre è risultato svitato il tubo della caldaia, un dettaglio rilevante per la prosecuzione delle indagini. La donna è stata ritrovata riversa sul pavimento dell'ufficio dove lavorava da qualche mese, con ferite che un malore o una semplice caduta non basterebbero a giustificare. Da chiarire ancora alcuni aspetti della sua vita privata. Marilia pare non avesse una dimora fissa nel Bresciano, ma che si spostasse per la provincia e che a volte passasse la notte in ufficio. La 29enne, poco conosciuta in paese e senza parenti in Italia, viene ricordata con un trolley al seguito. Le indagini proseguono, e si attende la svolta che potrebbe arrivare già nelle prossime ore.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©