Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Gli esami hanno mostrato che è stata contagiata dal "marito"

Brescia: la sposa-bambina è sieropositiva


Brescia: la sposa-bambina è sieropositiva
05/02/2010, 12:02

BRESCIA - Era già abbastanza brutto sapere di una 13enne rom sposata ad un 21enne, per di più sieropositivo. Ma, dramma nel dramma, si è scoperto che la ragazza, che ha avuto numerosi rapporti sessuali non protetti col "marito", è stata contagiata ed ora è sieropositiva. Così ora lui dovrà rispondere anche del reato di contagio colposo, oltre che di violenza sessuale sui minori e di riduzione in schiavitù.
Intanto è stata fatta anche l'udienza di convalida davanti al Gip, che ha confermato per entrambi gli imputati l'arresto, mentre la ragazza è stata mandata in una casa protetta, dove sta facendo la profilassi per cercare di eliminare subito il virus. Infatti si è visto che se l'Hiv viene preso subito c'è qualche possibilità di "ripulire" l'organismo dai retrovirus e quindi non costringere la ragazza a prendere farmaci per tutta la vita.
Nel frattempo le indagini cointinuano e sono state estese ai genitori della ragazza. Infatti, quella dei matrimoni quando le ragazze hanno sui 13 anni è una abitudine comune tra alcuni rom. Di conseguenza non si esclude che anche i genitori di lei debbano rispondere di favoreggiamento. A provarlo, pare che ci sia anche un filmato della festa di fidanzamento tra i due

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©