Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si trattava di un ragazzo di 26 anni di origini albanesi

Brescia, trova ladro in casa e lo uccide

I carabinieri indagano: omicidio o legittima difesa?

Brescia, trova ladro in casa e lo uccide
15/12/2013, 12:59

SERLE (BRESCIA) - Un ragazzo di 26 anni di origini albanesi è morto ieri sera, poco dopo le 22, a Serle, in provincia di Brescia, dopo una colluttazione con il proprietario della casa che stava derubando. Ad ucciderlo è stato proprio il proprietario dell’abitazione in questione, un meccanico di 29 anni, Mirko Franzoni, che ha esploso un colpo di fucile contro il ladro e che pertanto è stato fermato dai carabinieri del posto. La tragedia si è consumata in via Marconi, la via principale del piccolo paese del bresciano.

Franzoni è stato probabilmente avvertito dai suoi vicini del fatto che un uomo si fosse introdotto in casa sua, una villetta che si affaccia sulla strada, e per questo motivo è rientrato in casa con alcuni amici. Lì ha colto con le mani nel sacco il ladro, che ha tentato invano di fuggire. Raggiunto da Franzoni, l’uomo è stata raggiunto da un colpo di fucile ed è morto. Sul posto sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Brescia, che stanno ricostruendo i fatti per capire se il colpo di fucile sia esploso accidentalmente, in legittima difesa, o intenzionalmente.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©