Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

“Assenti gravi indizi di colpevolezza”

Brescia, uccise ladro. Scarcerato


Brescia, uccise ladro. Scarcerato
19/12/2013, 19:08

 “Assenti gravi indizi di colpevolezza”. È questa la motivazione del gip del tribunale di Brescia, Paolo Mainardi, che ha così deciso per la scarcerazione di Mirko Franzoni, il 29enne che sabato a Serle (Brescia) ha ucciso un ladro 26enne di origini albanesi, sorpreso a rubare nella sua abitazione. Rigettata, dunque, la richiesta di custodia cautelare del pm, Francesco Piantoni.
Nel corso dell’interrogatorio, Franzoni aveva dichiarato di non aver ucciso intenzionalmente e che il colpo di fucile sarebbe partito nel corso di una colluttazione tra lui e il ladro.
Dagli esami dell’autopsia eseguita mercoledì sul corpo di Eduard Ndoj è emerso che a causare il decesso è stato un proiettile esploso da distanza ravvicinata che lo ha fatalmente colpito tra il petto e la spalla sinistra. Franzoni ha lasciato il carcere di Canton Mombello ed è a casa.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©