Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Per il Pm Vantaggiato è colpevole di strage aggravata

Brindisi: chiesto l'ergastolo per l'attentato alla scuola


Brindisi: chiesto l'ergastolo per l'attentato alla scuola
17/05/2013, 17:00

BRINDISI - Il Pm Cataldo Motta ha chiesto l'ergastolo per Giovanni Vantaggiato, l'uomo che il 19 maggio 2012 fece esplodere una bomba davanti alla scuola Morvillo-Falcone di Brindisi, uccidendo la 16enne Melissa Bassi. 
L'accusa sostiene che Vantaggiato è colpevole di strage con finalità terroristiche, possesso e costruzione di ordigno miciliale e tentato omicidio pluriaggravato. Per questo, oltre all'ergastolo, ha chiesto l'isolamento diurno per tre anni. Il Pm, nella sua requisitoria ha anche sottolineato come Vantaggiato, al momento del'arresto, stava anche progettando un nuovo attentato. Inoltyre, data la potenza dell'ordigno, il suo posizionamento e il fatto che sia stato fatto esplodere con un telecomando, dimostrano una precisa volontà di ferire ed uccidere. 
In aula erano presenti le amiche di Melissa e i suoi genitori, che hanno assistito all'intera udienza 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©