Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Incredibile motivazione della Motorizzazione Civile

Brindisi: niente patente, perchè è gay


Brindisi: niente patente, perchè è gay
11/05/2011, 14:05

BRINDISI - Incredibile l'avventura capitata ad un giovane brindisino, Cristian Friscina. Prese la patente nel 1999, guidando senza eccessivi problemi per i successivi 10 anni. Ma allora non era ancora passato per l'esercito, che ha riformato Friscina, in quanto gay, perchè tale condizione "fa sorgere dubbi sulla persistenza dei requisiti di idoneità psicofisica prescritti per il possesso della patente". E la Motorizzazione Civile, al momento del rinnovo, l'ha negato, in quanto l'essere gay comporta "gravi patologie che potrebbero risultare di pregiudizio per la sicurezza della guida". Naturalmente sarebbe interessante sapere, secondo questi geni, quali sarebbero le gravi patologie in questione e come si collegherebbero all'essere gay.
In realtà si tratta di vecchi pregiudizi che vedono l'essere gay come un disturbo mentale; e se uno è disturbato in questo senso, chissà che altro potrebbe fare.
Ma se pensare così poteva essere lecito un secolo fa, oggi è un pensiero razzista ed omofobo. Ed è inammissibile che sia presente in istituzioni statali come l'esercito o la Motorizzazione Civile.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©