Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Inutile il tentativo di un altro passeggero di mantenerlo

Brindisi: si lancia dal treno perchè aveva perso il lavoro


Brindisi: si lancia dal treno perchè aveva perso il lavoro
04/10/2010, 16:10

OSTUNI (BRINDISI) - Si è lanciato all'improvviso dal treno, mentre era a poca distanza dalla stazione di Ostuni, in provincia di Brindisi. Così è morto Cosimo Damiano Nardelli, 38 anni, mentre stava tornando a casa sua, ad Ostuni, proveniente da Milano. Quando il treno Bolzano-Lecce su cui stava era a pochi minuti dalla stazione della cittadina brindisina, Cosimo si è improvvisamente lanciato dal finestrino, senza che una persona, che stava nello scompartimento con lui, riuscisse a mantenerlo, dopo averlo afferrato per la cintola. Immediatamente il treno è stato fermato e l'uomo è stato soccorso immediatamente, ma le ferite erano talmente gravi che Damiano Nardelli è morto poco dopo il ricovero in ospedale.
In base alle prime testimonianze, pare che l'uomo stesse tornando da Milano, dopo aver fatto un colloquio di lavoro, probabilmente infruttuoso. Cosimo era disoccupato da alcuni mesi, cioè da quando aveva perso il suo lavoro presso un call center.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©