Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Indaganoi carabinieri

Bullismo: pugni e calci a 15enne, avvidi di garanzia a cinque studenti


Bullismo: pugni e calci a 15enne, avvidi di garanzia a cinque studenti
05/05/2010, 09:05


CASERTA - Schiaffi, calci, pugni, minacce: il tutto filmato con un telefonino e poi finito su You Tube. Atti di bullismo di cui è stato vittima uno studente casertano di 15 anni e per i quali è stato emesso un avviso di garanzia nei confronti di cinque studenti di un istituto tecnico professionale di Alife, comune dell'alto casertano. Sono accusati di gravi atti di bullismo ai danni di un compagno di scuola, un quindicenne di Alvignano. Gli avvisi di garanzia sono stati emessi dal Tribunale dei Minorenni di Napoli, a conclusione di indagini dei carabinieri della  Compagnia di Piedimonte Matese. Il provvedimento è stato notificato anche ai genitori dei ragazzi. Gli indagati sono un diciassettenne, due sedicenni e due quindicenni, residenti tra i comuni di Alife, Piedimonte Matese e Baia e Latina. I militari hanno accertato, attraverso testimonianze e attività investigative anche di natura tecnica, che il quindicenne, studente dello stesso Istituto, è stato in più occasioni oggetto di intimidazioni, molestie, minacce, aggressioni e percosse. Il ragazzo sarebbe stato, in particolare, più volte aggredito con schiaffi, pugni, calci e umiliato alla presenza degli altri compagni di classe. In una circostanza, colpito al viso con la punta di un ombrello ha rischiato di perdere la funzionalità dell'occhio destro. Alcune aggressioni sono state registrate con un telefonino cellulare e i filmati inseriti sul sito internet 'You Tube', e, successivamente, eliminati dai carabinieri. L'informativa di reato che ha portato ai provvedimenti emessi dal Tribunale dei minorenni di Napoli, fu presentata dai carabinieri nello scorso mese di dicembre, a seguito della denuncia sporta dai genitori del ragazzo, che a seguito dei gravi episodi di cui è rimasto vittima ha deciso di abbandonare gli studi e si trova tuttora in cura per un grave stato depressivo.

Commenta Stampa
di V.R.
Riproduzione riservata ©