Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dopo giorni di proteste arriva l’accordo

Buone nuove da Fiumicino: assunti i lavoratori in sciopero

Decisivo l’intervento del Prefetto di Roma nella mediazione

Buone nuove da Fiumicino: assunti i lavoratori in sciopero
19/11/2012, 21:07

FIUMICINO- Una buona notizia dal mondo del lavoro: i lavoratori dello scalo Fiumicino in sciopero da diversi giorni hanno vinto la loro battaglia e saranno tutti assunti a tempo indeterminato con turni confermati.
L’accordo è stato raggiunto a margine dell’incontro voluto dal Prefetto di Roma allo scopo di trovare una mediazione e porre dunque fine allo stato di disagio dei passeggeri in transito al Leonardo Da Vinci.
Una notizia questa accolta con festeggiamenti e grida di gioia da parte degli addetti alle pulizie e ai carrelli portabagagli dell’aeroporto di Fiumicino che da giorni erano al centro di una vertenza sindacale per la quale avevano scioperato riducendo lo scalo in una vera e propria discarica.
Entrando nel dettaglio dell’accordo tutti i 68 operatori dei carrellini saranno assunti a tempo indeterminato dalle società Ati Snam Lazio Sud-Linda, ditte del patron della Lazio Claudio Lotito, e dalla Dea Servizi Sr, con un contratto a sei ore giornaliere da subito, che passeranno ad otto entro i prossimi mesi.
Già nei giorni scorsi c'era stato un accordo che però non aveva soddisfatto del tutto sindacati e lavoratori, preoccupati dai tagli agli stipendi. Era seguito così uno sciopero delle pulizie e l’aeroporto di Fiumicino si era trasformato in una vera e propria discarica con le proteste dei viaggiatori che giustamente non gradivano il nauseabondo panorama che gli si presentava.
Trovato l’accordo però lo scalo adesso sarà “bonificato” e finalmente in un periodo davvero difficile per il mondo del lavoro c'è una storia a "lieto fine". Che sia l'inizio di una scia positiva?

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©