Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Gli esercenti del lungomare di Napoli in protesta

Burocrazia lenta e spazzatura, serrata dei negozianti


.

Burocrazia lenta e spazzatura, serrata dei negozianti
09/12/2010, 15:12

NAPOLI - Un lungo drappo nero, 5 chilometri di strada da Largo Sermoneta a Castel dell'Ovo, a Napoli, lista a lutto il lungomare. Ô partita cosi' la protesta promossa dai Consorzi Borgo Partenope e Caracciolo Mergellina, contro la crisi dei rifiuti che ha causato cali di presenze anche del 35%, la mancanza di progetti per il turismo e le lungaggini burocratiche per i permessi per gazebo e tavolini sui marciapiedi. I dipendenti e i titolari di ristoranti, bar e chalet del lungomare stanno reggendo lo striscione. Per tutta la giornata, i locali resteranno chiusi e il lungomare di Napoli, per una sera, restera' senza luci per la serrata dei ristoranti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati