Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Busetta: “la provincia di Agrigento è destinata a dimezzare la sua popolazione”


Busetta: “la provincia di Agrigento è destinata a dimezzare la sua popolazione”
01/06/2011, 17:06

“Senza un piano di interventi la provincia di Agrigento è destinata da qui al 2025 a dimezzare la sua popolazione”. Questa in sintesi l’affermazione di Pietro Busetta nel suo commento alla situazione economica della provincia di Agrigento presentata ieri alla Camera di Commercio di Agrigento alla presenza delle forze datoriali e sindacali.

Il presidente della fondazione Curella ha affermato che la provincia soffre di una mancanza di progetto complessivo di sviluppo e si dibatte tra una scelta energetica, fatta sulla sua pelle con il rigassificatore di Porto Empedocle, una di sito nucleare a Palma di Montechiaro ed una incapacità di utilizzo delle risorse a sua disposizione. Peraltro la crisi di Lampedusa non potrà che ulteriormente aggravare una crisi ormai strutturale.

“Mentre il turismo mostra segnali interessanti, tutti gli altri settori, in primo piano l'industria, non riescono a svolgere un ruolo adeguato alle esigenze di una realtà in completo declino – continua Busetta - con una classe dirigente che non avverte nemmeno l'esigenza di cambiare registro, ma che si crogiola in una ricerca di vantaggi personali, alimentando una clientela famelica che cerca il bene privato e non si pone il problema del bene collettivo”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©