Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ancora litigi e parole forti sull'Isola dei Famosi

Busi:"Ho passato la gioventù a battere"


Busi:'Ho passato la gioventù a battere'
10/03/2010, 21:03

Come punto d'osservazione strategico per i vari casi umani che vi partecipano, l'Isola dei Famosi travalica probabilmente persino il Grande Fratello. In particolare è Aldo Busi a far di tutto pur di attirare su di sè l'attenzione delle telecamere (e le critiche del pubblico).
Lo scrittore, già aspramente criticato in passato dall'associazione nazionale dei sociologi per le dirchiarazioni sulla pedofilia rilasciate durante una puntata del Maurizio Costanzo Show, litiga ferocemene con un altro degli "isolani"; l'ex tronista Federico Mastrostefano e si lascia andare:"Se uno mi dice: 'Busi, tu vai in una latrina', magari mi sta anche bene visto che c'ho passato la gioventù a battere. Ma se uno mi dice: "vai in un paradiso" e poi mi ritrovo in un cesso, allora m'incazzo". Insoddisfatto per il tipo di vita impostagli dal reality, quello che in tanti si ostinano ancora a far passare per intellettuale, trascorre le giornate ad inveire contro il resto dei concorrenti (e del mondo). 
Prigioniero del suo ruolo da scrittore maledetto ed incompreso, Busi assume connonati patetici e pietosi resi ancora meno tollerabili dal linguaggio sempre sboccato e forzosamente provocatorio. L'Isola dei Famosi rischia di essere la tomba definitiva di una stella auto-offuscatasi già da tempo. Forse per mancanza di idee; forse per stanchezza, Busi ora si trova nella melma esibizionista insieme a tronisti e star decadute. Finale triste e poco decoroso per un uomo che per anni si è sforzato di essere un intellettuale controcorrente e che rischia di essere ricordato come un nevrastenico perdente.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©