Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Minacce per l'apertura di un locale notturno a Piacenza

Busta con proiettili indirizzata a Fabrizio Corona


Busta con proiettili indirizzata a Fabrizio Corona
03/05/2010, 20:05

PIACENZA – Una busta con due proiettili all’interno è stata intercettata nella giornata di oggi dalla Digos di Piacenza. Destinatario, Fabrizio Corona. L’ex fotografo e attuale compagno di Belen Rodriguez si è visto convocare dalle forze dell’ordine a causa di un plico di minacce a suo carico. Intimidazioni destinate non solo Corona, ma anche Pierpaolo Barbieri, suo vecchio amico e attuale socio in affari. Con Barbieri, Corona sta per inaugurare una discoteca in quel di Piacenza. Ed è proprio questo il motivo dell’intimidazione ricevuta. La missiva, infatti, conteneva anche un invito esplicito a non aprire locali in città: “Altrimenti questi proiettili saranno per voi”, c’era scritto.
“Sembra che mi vogliano uccidere”, ha detto Fabrizio Corona alla stampa al suo arrivo a Piacenza, “ma non ho paura e non mi sento minacciato. Sono un po' matto e non ho paura di niente”. Così ha reagito il fotografo, che per l’intero pomeriggio è stato ascoltato dagli uomini della Digos della Questura di Piacenza. “È la prima volta che mi capita una cosa del genere, ma non ho paura” ha ripetuto il fotografo, che aveva annunciato recentemente a Studio Aperto, dell’imminente realizzazione di una discoteca estiva alla periferia della città emiliana. Investitori del locale, anche la sua compagna, Belen, a cui sarà intitolata la discoteca (pare che il nome sia Villa Rodriguez) e i soci della discoteca «Caprice Suite Club» di Piacenza. Le stesse persone oggi vicino a Corona e che hanno tenuto a precisare che la lettera con i proiettili non li dissuaderà dall'intenzione di aprire a breve il locale in città.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©