Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

C. DI PRINCIPE: OMICIDIO IMPRENDITORE, SCORTA AL FRATELLO


C. DI PRINCIPE: OMICIDIO IMPRENDITORE, SCORTA AL FRATELLO
02/06/2008, 13:06

 

Dopo l’ultimo fuoco dei Casalesi viene scortato Sergio Orsi, fratello dell’imprenditore ucciso in un agguato camorristico a Casal Di Principe.

La misura della protezione è stata attivata ieri sera. Lo rende noto l’avvocato Carlo Destavola, che ha ricordato come fosse rimasta inascoltata la richiesta dell’imprenditore di ottenere gli uomini per la scorta, in seguito alle minacce ricevute

La casa di Sergio Orsi  è presidiata dai baschi verdi della guardia di finanza, che identificano tutti quelli che passano, giornalisti compresi. In Via Catullo, stradina senza uscita di Casal Di Principe, si alternano auto di polizia e carabinieri. "Troppo tardi, prima non si vedeva nessuno" commenta il cugino dell' imprenditore ucciso, Giovanni, che abita nell' edificio accanto insieme alla famiglia, e che ieri è accorso dopo aver sentito gli spari. Le finestre della palazzina al civico 3 , dove Michele Orsi viveva, hanno le persiane abbassate. La moglie non ha voluto vedere nessuno. C' è scarsa voglia di commentare tra la gente. Il parroco della Chiesa di Maria Santissima Preziosa, 300 metri da casa Orsi, don Delio Pellegrino, non sa ancora se i funerali della vittima dell' agguato saranno celebrati nella sua Chiesa. "La comunità è scossa - dice - un fatto del genere può creare nuova paura. Quando sembrava che ci si potesse liberare da una cappa che soffoca . Qui hai l' impressione di vederteli sempre intorno".

 Per domani è fissata l’autopsia di Michele Orsi e mercoledì la salma potrebbe essere consegnata ai familiari per il funerale.
 

 

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©