Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lettera di una trentina di deputati di maggioranza

Caccia: protesta all'interno del Pdl sulla nuova legge


Caccia: protesta all'interno del Pdl sulla nuova legge
19/04/2010, 15:04

ROMA - Comincia a generare mal di pancia all'interno della stessa maggioranza la legge sulla caccia recentemente approvata all'interno della Commissione Agricoltura della Camera. Lo dimostra la lettera che una trentina di deputati del Pdl hanno scritto al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi: "Non intendiamo legittimare con il nostro voto il cedimento politico di alcuni a una piccola lobby di settore e  di 750 mila cacciatori. Nè, tanto meno, alla loro volontà di sparare indiscriminatamente tutto l'anno e contro qualsiasi specie animale".
La legge approvata, infatti, dà facoltà alle Regioni di stabilire il proprio calendario venatorio, senza alcun limite, per la felicità dei cacciatori. Ma davanti ad una popolazione avicola sempre più ridotta, che magari è solita passare o sostare sopra l'Italia durante i viaggi migratori e che rischia di essere sterminata dalle doppiette, forse sarebbe stato il caso di ripensarci. Anche perchè è sicuro che questa modifica farà scattare le multe - a carico di noi cittadini e non certo dei politici o dei cacciatori - per la violazione delle direttive comunitarie, violate in questa maniera.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©