Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E'Bhupinder Singh il 34enne indiano ucciso a coltellate

Cadavere in valigia, identificata la vittima


Cadavere in valigia, identificata la vittima
14/12/2011, 17:12

BRESCIA - L'indiano 34enne ucciso a coltellate e ritrovato in una valigia in una palazzina di Brescia nella notte tra l'11 ed il 12 dicembre si chiamava Bhupinder Singh. L'ufficialità, però, arriverà soltanto con l'esito dell'autopsia eseguita questa mattina, con il riscontro delle impronte digitali del 34enne nel sistema Afis. L'uomo, infatti, era già conosciuto dalle forze dell'ordine: era stato fotosegnalato nell'estate del 2007 e allora l'uomo aveva dichiarato di lavorare come manovale. Importante ai fini dell'identificazione il tatuaggio di una colomba che l'uomo aveva sul braccio destro. Secondo i carabinieri di Brescia, la vittima frequentava saltuariamente ma con cadenza regolare l'appartamento di via Cremona dove è avvenuto il delitto. Le indagini del Nucleo investigativo proseguono.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©