Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ricoverati in gravi condizioni i due superstiti

Cadono in una cisterna, uno muore, salvi gli altri due


Cadono in una cisterna, uno muore, salvi gli altri due
25/08/2010, 19:08

Sembra non abbia lasciato alcuno scampo ai tre uomini che stavano procedendo ai lavori di impermeabilizzazione una grossa cisterna situata tra la provincia di Bari e di Foggia, nelle campagne di San Ferdinando di Puglia.
Nella struttura, profonda circa 7-8 metri, sono infatti precipitati due operai ed il proprietario del terreno agricolo. Una feritoia profonda ma molto stretta che, secondo Vigili del fuoco ed autorità di soccorso intervenute sul posto, non hanno lasciato scampo ai tre uomini; deceduti quasi sicuramente per asfissia.
Sebbene i corpi non siano ancora stati recuperati dal fondo, difatti, per i pompieri è "quasi certo" che i tre siano morti o in seguito alla caduta o per mancanza d'aria.
L'allarme è stato dato da alcune persone che, preoccupate per l'assenza degli operai, si erano recate in campagna per effettuare le prime ricerche. Di li a poco sono stati individuati i corpi inerti dei tre.

Aggiornamento delle 20:15
Al contrario di quanto i Vigili del fuoco avevano temuto, due degli uomini caduti all'interno della cisterna nella campagne pugliesi sono stati estratti privi di conoscenza ma vivi. Tuttavia, i due (il proprietario del fondo ed il cognato) sono ricoverati in gravi condizioni. La terza persona che, secondo le prime ricostruzioni era un giovane calatosi prontamente all'interno per soccorrrere i due che erano rimasti intrappolati, è stato però ritrovato senza vita.

Fonte: Apcom

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©