Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Il 'biondino' rilasciato poco prima delle 18

Caffarella, Loyos libero, scarcerato dal Riesame


Caffarella, Loyos libero, scarcerato dal Riesame
27/03/2009, 21:03

Poco prima delle 18 di oggi anche Alexandru Isztoika Loyos è tornato in libertà. Il ‘biondino’, detenuto insieme a Karol Racz, scarcerato nei giorni scorsi, è stato rilasciato su disposizione del tribunale del Riesame di Roma.

Comprensibilmente felice, il ragazzo è uscito dalla porta del carcere romano ed è salito sull’automobile delle assistenti del suo avvocato. Sta bene, ha dichiarato ad una giornalista romena, dopo quei quaranta giorni in carcere che ha definito “così così”. Aveva i capelli molto corti, indossava gli stessi vestiti di quando, il 17 febbraio scorso, erano scattate le manette.

Scagionato per l’accusa di rapina e stupro per i fatti della Caffarella del 14 febbraio, Loyos era stato trattenuto in carcere per via della confessione rilasciata agli inquirenti. Una confessione ritenuta falsa ma che aveva portato, di conseguenza, all’accusa di autocalunnia nei propri confronti e calunnia verso ‘faccia da pugile’, chiamato in causa come correo. Inoltre, Loyos aveva dichiarato di essere stato picchiato dagli agenti romeni che avevano collaborato alle indagini, affermazione che gli era valsa un altro arresto per calunnia verso i poliziotti. Per lui anche l’accusa di favoreggiamento, nell’ipotesi che Loyos avesse mentito per dare ai reali responsabili (arrestati pochi giorni fa) il tempo di scappare.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©