Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il decesso causato dallo shock anafilattico

Cagliari: punta da una medusa, muore anziana


Cagliari: punta da una medusa, muore anziana
25/08/2010, 16:08

CAGLIARI - Ancora una volta un incidente in mare, che provoca la morte di una persona per contatto con i tentacoli di una medusa. La vittima è Maria Furcas, 69 anni. Mentre stava nuotando nelle acque a Porto Tramatzu, nel comune di Villaputzu, in provincia di Cagliari, è passata vicino ad una medusa, probabilmente non avendola vista. Il passaggio ha fatto scattare gli arpioni urticanti dell'animale, che ha colpito la donna al polpaccio, provocandole una sorta di ustione. Arrivata a riva, la Furcas si è sentita male e si accasciata. Alcuni bagnanti hanno chiamato il 118, ma al loro arrivo i medici hanno potuto solo accertare la morte della donna.
Di per sè, il contatto con una medusa (in realtà con piccoli arpioni carichi di veleno, che la medusa spara automaticamente appena qualcosa sfiora alcuni sensori sulla superficie esterna dell'animale) non è pericoloso ma solo doloroso. Lo diventa nel momento in cui l'individuo reagisce producendo eccessive quantità di istamina, che possono provocare un arresto cardiaco.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati