Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Caivano, 2 fermi per sfruttamento della prostituzione ed altro


Caivano, 2 fermi per sfruttamento della prostituzione ed altro
17/12/2011, 14:12

A Caivano i carabinieri della stazione di castello di cisterna hanno sottoposto a fermo per associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento, allo sfruttamento della prostituzione e alla riduzione in schiavitù con l’aggravante del metodo mafioso R.Z., 32 anni, albanese, residente a gabicce mare (pu) in viale dell’orizzonte e R.N. 27 anni, moldava, senza fissa dimora, entrambi già noti alle forze del'ordine. dopo un’intensa attività investigativa con servizi di osservazione, audizioni di prostitute straniere con individuazioni fotografiche, i militari dell’arma hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza nei confronti dei predetti che, insieme a complici in via d’identificazione, con violenze e minacce, estorcevano somme di denaro alle vittime, costringendole a svolgere l’attività di meretricio a pomigliano d’arco, castello di cisterna e marcianise (ce), riducendo le stesse in schiavitù. i fermati sono stati associati nelle carceri di poggioreale e di pozzuoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©