Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Il giovane bloccato dopo inseguimento dalla polizia

Caivano, nascondeva cocaina nei boxer e nei calzini


Caivano, nascondeva cocaina nei boxer e nei calzini
04/10/2010, 14:10

Caivano (NA) – Nella notte di venerdì, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza “Afragola”, hanno arrestato Carmine Di Martino, 25enne di Caivano, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Gli investigatori del Commissariato “Afragola” erano già a conoscenza del fatto che un giovane a bordo di una Fiat Bravo stesse spacciando in Via De Gasperi quando verso mezzanotte lo hanno incrociato proprio in quella via.

Alla vista dei poliziotti Carmine Di Martino si è subito dato ad una precipitosa fuga a bordo della sua Fiat. E’ nato a questo punto il classico inseguimento con tanto di sirena e lampeggiante. Lungo corso Umberto i poliziotti hanno però notato, che Di Martino si è disfatto di numerosi involucri bianchi gettandoli attraverso il finestrino del lato guida e facendoli finire sul marciapiedi.

L’inseguimento è quindi continuato a velocità sostenuta. Lo spacciatore per sottrarsi alla cattura ha effettuato numerose manovre elusive, anche invadendo l’opposta corsia di marcia e mettendo tra l’altro a grave rischio l’incolumità degli occupanti delle altre autovetture in transito.

In via Campiglione il conducente della Bravo, trovando però la strada ostruita da altre autovetture, ha arrestato la folle corsa e si è fermato davanti ad un portone tentando di fuggire a piedi. Gli agenti lo hanno però bloccato e subito sottoposto a perquisizione personale. Il risultato è stato il rinvenimento di due dosi di cocaina, una nascosta nel calzino sinistro ed un’altra sotto l’elastico del boxer. Contemporaneamente i poliziotti si sono anche recati a Corso Umberto dove il ragazzo aveva gettato gli involucri dal finestrino senza però ritrovarli.

Carimine Di Martino, gravato da precedenti penali in materia di stupefacenti, è stato pertanto arrestato e condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale.

Al giovane spacciatore sono state anche contestate le numerose violazioni al codice della strada commesse durante il tentativo di fuga.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©