Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Avrebbe tentato di far eleggere una persona al Comune

Calabria: posti di lavoro falsi in cambio di voti, arrestato consigliere regionale


Calabria: posti di lavoro falsi in cambio di voti, arrestato consigliere regionale
28/08/2012, 09:39

REGGIO CALABRIA - E' stato arrestato il consigliere regionale della Calabria Antonio Rappoccio, eletto nelle file della Lista Scopellitti. Le accuse contro di lui sono di associazione per delinquere, corruzione elettorale aggravata, truffa e peculato. 
Rappoccio avrebbe creato - in associazione con altre persone - la società "Sud Energia" ed usato questo nome per inviare ad 850 persone lettere in cui preannunciava una probabile assunzione in questa società in cambio del voto al Consiglio Comunale di Reggio Calabria per Elisa Campolo (che comunque non è stata eletta). Da qui le accuse di associazione a delinquere e corruzione elettorale. 
L'accusa di truffa si basa sul fatto che, con l'invio delle lettere, si sarebbero indotte le persone a versare 15 euro a testa per l'iscrizione alla cooperativa Alicante e altri 20 euro a testa per partecipare ad un corso col quale si era promessa la quasi certezza di essere assunti con contratto a tempo indeterminato. 
Il peculato invece viene contestato perchè coloro a cui veniva prospettato un posto di lavoro venivano contattati dagli uffici del gruppo politico del Pri presso il Comune di Reggio Calabria.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©