Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Presenuta combine nel match dell'8 maggio 2011

Calcioscommesse: derby Genoa-Samp, 5 archiviazioni


Calcioscommesse: derby Genoa-Samp, 5 archiviazioni
19/09/2012, 22:01

GENOVA - Archiviazione del gip per gli ex giocatori del Genoa Criscito, Milanetto, Dainelli e Palacio che erano stati indagati per una ipotesi di frode sportiva nell'ambito dell'indagine sulla presunta combine per il derby Genoa-Samp dell'8 maggio 2011. Il gip ha anche disposto l'archiviazione per l'ultrà genoano Massimo Leopizzi, accusato di favoreggiamento per dichiarazioni su una vicenda prescritta, relativa alla combine Genoa-Venezia del 2005. Anche il pm aveva chiesto l'archiviazione. Il procedimento nei confronti dei quattro ex giocatori del Genoa e del capo ultrà genoano Massimo Leopizzi è stato archiviato dal gip Nadia Magrini su richiesta del pm Biagio Mazzeo il quale aveva sostenuto che non vi è la prova che ci sia stata una combine per il derby Genoa-Sampdoria dell'8 maggio 2011. Non l'hanno provata le intercettazioni intercorse tra Leopizzi e il tifoso rossoblù Fabrizio Fileni. Tra l'altro Leopizzi avrebbe riferito di aver parlato riferendosi genericamente solo a voci. Inoltre le persone sentite sulla presunta combine, compresi i diretti interessati, hanno negato di sapere qualcosa su un presunto accordo illecito. L'inchiesta era nata in base a intercettazioni telefoniche che erano state fatte dalla procura di Cremona nell'ambito di presunte scommesse illecite nel mondo de calcio. Tra queste fu ipotizzata quella dell'8 maggio 2011 finita 2-1 per i rossoblù con un gol di Boselli al 7' di recupero (il derby fu vinto dal Genoa per 2-1 e la Samp fini' in B ndr). Secondo le ipotesi della procura di Cremona un gruppo di giocatori blucerchiati avrebbe fatto una colletta per pagare alcuni calciatori del Genoa in cambio della vittoria che sarebbe servita per la salvezza. Stando all'ipotesi del pm di Cremona a beneficiare della presunta colletta sarebbero stati cinque giocatori tra cui Criscito, Milanetto, Dainelli e Palacio. Gli atti relativi alla presunta combine del derby erano poi stati inviati dalla procura di Cremona a quella di Genova nel luglio scorso e il materiale era stato affidato al pm Mazzeo che ha chiesto l'archiviazione per i quattro ex giocatori genoani e per Leopizzi. Per quanto riguarda i giocatori della Sampdoria che avrebbero fatto una colletta da destinare ai giocatori del Genoa non vi era stata alcuna iscrizione perché non era emerso alcun elemento a loro carico. 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©