Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Sul fronte Juve forse nove mesi di stop per Conte

Calcioscommesse, patteggiano Bari e Samp


Calcioscommesse, patteggiano Bari e Samp
03/08/2012, 12:24

ROMA – Va avanti l’inchiesta sul calcioscommesse , nuovi dettagli piano piano emergono.

Per il Bari chiamato a rispondere a livello di responsabilità oggettiva per sei illeciti, si fa strada l’ipotesi dei cinque punti di penalizzazione e 80mila euro d'ammenda.  La Sampdoria, invece, chiede il patteggiamento: per la squadra c’è la possibilità di un punto di penalizzazione e 30mila euro d'ammenda. Sul fronte Juve, indiscrezioni parlano di uno stop di nove mesi per l'allenatore Antonio Conte.

C’è poi il pentito Andrea Masiello, che alla commissione Disciplinare ha proposto, ottenendo il parere favorevole, due anni e due mesi di squalifica più 30mila d'euro d'ammenda. L'ex capitano del Bari è stato deferito per sei presunti illeciti sportivi, come il suo ex club. Tra le società che hanno chiesto di patteggiare c’è anche Siena che ha richiesto 80mila euro di ammenda in continuazione alla penalizzazione di 6 punti e 20mila euro relativa agli atti di Cremona.

Quanto agli altri tesserati, con il procuratore si è deciso di procedere per due anni di squalifica e 10mila euro d'ammenda per Alessandro Parisi; 1 anno e 8 mesi di squalifica più 20 mila euro d'ammenda per Marco Rossi; 4 mesi di squalifica per Bortolo Mutti e Guido Angelozzi; 3 mesi e 10 giorni per Marco Esposito, 2 mesi in continuazione per Filippo Carobbio, 1 mese in continuazione per Carlo Gervasoni; 6 mesi per Cristian Stellini in continuazione alla squalifica relativa al processo su gli atti di Cremona (2 anni e 50mila euro).

La Disciplinare è ora in camera di consiglio per decidere se accordare le istanze.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©