Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il governatore della Campania nel ricordo di Giancarlo Siani

Caldoro: "Giornata della memoria ma anche di consapevolezza"

Appello del governatore: "Lotta continua contro la camorra"

Caldoro: 'Giornata della memoria ma anche di consapevolezza'
23/09/2013, 11:23

NAPOLI. Oggi si celebra un grande personaggio del giornalismo italiano e napoletano. Giancarlo Siani, giornalista de "Il Mattino" ucciso il 23 settembre 1985 dalla camorra. In questa giornata della memoria, tanti personaggi simbolo hanno voluto ricordare Giancarlo, e tanti anche gli appelli fatti in nome del giornalista vittima della camorra.

Tra i tanti, quello del governatore della Campania, Stefano Caldoro: "Oggi è la giornata della memoria, ma è anche vero che è la giornata anche della consapevolezza di quello che ancora dobbiamo fare oggi per domani". "Lo stato nella lotta alla criminalità organizzata - ha continuato Caldoro - fa fatto enormi passi in avanti. I risultati sono stati raggiunti grazie a tutti, forze dell'ordine, magistratura, associazioni. Oggi abbiamo avuto la chiara dimostrazione che la testimonianza e la memoria debbono andare sempre insieme. Ci vuole una mobilitazione continua contro la criminalità. Soprattutto in una città come Napoli e in una regione come la Campania particolarmente aggredite dalla violenza della criminalità organizzata". Sulla ripartenza dell'auto di Siani, la Mehari, Caldoro ha commentato: "Una visione potente, che ha commosso tutti e soprattutto pensando che la sua macchina cammina di nuovo e continua ad avere un ruolo dentro la storia".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©