Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cambio al vertice delle Fiamme Gialle in Irpinia: al colonnello Mario Imparato subentra il parigrado Costantino Catalano


Cambio al vertice delle Fiamme Gialle in Irpinia: al colonnello Mario Imparato subentra il parigrado Costantino Catalano
26/07/2012, 14:36

Una formale cerimonia ha stamani suggellato il cambio al vertice delle Fiamme Gialle di Avellino fra il colonnello Mario Imparato, da domani Capo Ufficio Personale ed Affari Generali del Comando Interregionale per l’Italia Meridionale, ed il parigrado Costantino Catalano, fino alla settimana scorsa Capo di Stato Maggiore presso il Comando Tutela Finanza Pubblica della Guardia di Finanza di Roma.

L’avvicendamento odierno ha costituito la prima occasione di presenza in Avellino del Comandante Regionale Campania della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Nunzio Antonio Ferla, al cui cospetto i due colonnelli si sono passati le consegne, innanzi ad una rappresentanza di tutti i reparti del Corpo in provincia e della Sezione di Avellino dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, a testimonianza del forte legame tra militari in servizio e personale in congedo.

Il colonnello Catalano (52 anni), sposato e con un figlio, è nato a Benevento e prima di fare ingresso in Accademia nel 1979, è stato allievo della “Scuola Militare Nunziatella”. Proveniente come si è detto da Roma, ha assolto incarichi di comando in Calabria, Campania, Veneto, Puglia e Sicilia.

Atteso il carattere interno della cerimonia mattutina, il colonnello Imparato ha rinviato al pomeriggio il saluto ai rappresentanti degli organi di informazione, con un incontro è anche occasione di presentazione alla stampa, immediatamente dopo il suo insediamento al vertice delle Fiamme Gialle irpine, del neo Comandante Provinciale, colonnello Costantino Catalano.

La circostanza vedrà altresì la presenza del prossimo comandante di Compagnia, tenente Raffaele Del Vecchio, destinato il prossimo 1° agosto a subentrare al maggiore Salvatore Serra, ufficiale che parimenti approfitta dell'incontro con la stampa per porgere il suo saluto ad Avellino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©