Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cameron vuole i matrimoni gay anche in chiesa


Cameron vuole i matrimoni gay anche in chiesa
08/12/2012, 13:19

LONDRA – Il primo Ministro britannico, David Cameron, si è dichiarato favorevole alla celebrazione in chiesa dei matrimoni gay: “Sono un grande sostenitore dell’istituzione del matrimonio e non voglio che le persone gay ne siano escluse”. La proposta di legge, che sarà presentata prossimamente in Parlamento, ha infatti subito una modifica dalla versione originale. In Gran Bretagna è già permessa l’unione civile tra coppie omosessuali ma Cameron cercherà di rendere possibile le nozze anche nelle chiese. Tuttavia aggiunge: “Nessuna chiesa, sinagoga o moschea che non voglia celebrarle matrimoni gay sarà obbligata a farlo”. La scelta spetterebbe quindi esclusivamente all’istituzione religiosa cui si rivolgeranno le coppie.

La notizia, annunciata ieri, è stata subito seguita da numerose polemiche sia all’interno del partito conservatore dello stesso Cameron che dalla Chiesa Cattolica. Il Cardinale O’Brien ha infatti paragonato la legalizzazione delle nozze gay alla legalizzazione dello schiavismo e l’arcivescovo Antonio Mennini ha invocato una Santa Alleanza tra le religioni per opporsi all’approvazione della proposta di legge.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©