Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sanità: iniziativa dell'associazione "Cilento Emergenza"

Camerota, sindaco chiede aiuto alla Regione

Incontro con il consigliere regionale Donato Pica

Camerota, sindaco chiede aiuto alla Regione
10/01/2011, 10:01


CAMEROTA (Sa) - Adeguare l’eliporto di Camerota alle nuove normative sulla sicurezza aerea e trasferire in loco un’eliambulanza tutto l’anno. E’ una delle proposte presentate dal sindaco di Camerota Domenico Bortone, e dai volontari dell’associazione "Cilento Emergenza onlus" (nella foto, al centro l'assessore Guzzo). Le proposte sono state consegnate al consigliere regionale del Pd Donato Pica durante un incontro tenutosi presso la sede della protezione civile comunale. Si è discusso del piano sanitario che verrá approvato nelle prossime settimane, ma anche della necessitá di istituire a Camerota (oltre un’eliambulanza), anche una postazione 118 con ambulanza di tipo B che assicuri ai cittadini il diritto alla salute. «Nonostante le nostre continue sollecitazioni ci sentiamo un po’ abbandonati - spiega Bortone - avevamo avuto rassicurazione di una postazione 118 con ambulanza di tipo B giá dal primo gennaio, ma ad oggi non abbiamo visto ancora niente». Al momento, infatti, a tamponare le carenze dell’Asl sono spesso i volontari della "Cilento Emergenza", che a titolo gratuito, nei fine settimana assicurano il servizio di emergenza in tutto il Comune. «Questi volontari - spiega il sindaco Bortone - vanno aiutati e sostenuti. L’Asl deve prendere atto che gli interventi da loro espletati nell’ultimo anno sono davvero numerosi - continua Bortone - e spesso la loro tempestivitá nei soccorsi ha scongiurato gravi conseguenze». All’incontro ha partecipato anche l’assessore ai Demani Pierpaolo Guzzo e il presidente del consiglio comunale Nicodemo Saggiomo. «Questi volontari rappresentano il meglio della nostra comunitá - ha spiegato Guzzo - è giusto che la Regione intervenga per potenziare il gruppo con mezzi e attrezzature». «E’ importante potenziare anche la guardia medica nei mesi estivi e prevedere dei mezzi di soccorso in mare per bagnanti e diportisti» ha concluso. Richieste subito raccolte dal consigliere, nonché membro della commissione Sanitá Donato Pica, che dopo aver discusso ampiamente con i volontari e gli amministratori, si è fatto carico di rappresentare le loro esigenze in Consiglio Regionale chiedendo un intervento affinchè la postazione venga subito dotata di nuova attrezzatura di pronto intervento e che i servizi sanitari sul posto vengano rafforzati. «Prendo atto delle vostre esigenze - ha commentato Pica -interverrò immediatamente. Ciò che voi fate rappresenta un esempio virtuoso per il territorio, oltre che una sicurezza in più per i cittadini». Il sindaco ha inoltre ribadito la necessitá di mantenere accesi i riflettori sul distretto sanitario di Camerota. «Sempre più servizi vengono sottratti al nostro distretto - ha spiegato il sindaco Domenico Bortone - c’è bisogno di un intervento concreto per evitare ciò. Bisogna piuttosto aumentare e migliorare i servizi in loco».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©