Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Camerota, tutto pronto per il Piano del Commercio


Camerota, tutto pronto per il Piano del Commercio
15/04/2010, 12:04


CAMEROTA - Tutto pronto a Camerota per la realizzazione del primo piano del commercio comunale. Ad annunciarlo è stato l’assessore Pierpaolo Guzzo, insieme al primo cittadino Domenico Bortone. In settimana incontreranno i commercianti del posto e i rappresentati delle varie categorie di settore per concordare la stesura del piano. Nei prossimi due mesi, è convinto Guzzo, «sará ridisegnato il commercio del futuro nel nostro comune».Guzzo auspica un’accelerazione del confronto fra amministrazione comunale, associazioni di categoria e sindacati. Tra le prioritá, assicurare opportunitá commerciali anche nel periodo di bassa stagione. In particolare l’amministrazione chiederá l’apertura delle attivitá commerciali stagionali per almeno sei mesi: dal primo aprile al 30 settembre. Un modo per destagionalizzare le strutture ma anche per rendere il comune un paese turistico non solo nel periodo di alta stagione. «L’apertura delle attivitá commerciali stagionali anche in bassa stagione - ha spiegato Guzzo - sará una delle prioritá che riguardato questo settore nel nostro Comune. Il piano del commercio (Siad) ci permetterá di rivedere tutte le regole che coinvolgeranno il commercio stabile che quello ambulante». «Certamente - continua l’assessore - non possiamo più andare avanti con dei regolamenti ormai vetusti e fonte di frequenti discussioni, come quelle degli ambulanti, perché le esigenze attuali non trovano più una giusta risposta in vecchie norme da modificare. E non solo per quanto riguarda il commercio ambulante ma anche per quello stabile». Ma le novitá in attesa della stagione turistica riguarderanno anche il decoro delle strade del paese. «Saranno intensificati i controlli - anticipa il sindaco Domenico Bortone - inerenti il rispetto del decoro urbano. Verranno sanzionati i commercianti che occuperanno in maniera abusiva le strade per esporre giocattoli, capi di abbigliamento e quant’altro. Per non parlare di tavolini che spesso sono un pugno nell’occhio ed intralciano il passaggio». I controlli saranno effettuati dai vigili urbani per assicurare la tutela dell’immagine e della sicurezza del comune in periodi in cui si contano migliaia di presenze turistiche. «Particolare attenzione - continua Bortone - sará riservata anche ai comportamenti che contribuiscono a sporcare il paese come: non raccogliere le deiezioni dei propri cani, abbandonare rifiuti in strada, non fare la differenziata. Come sempre prima di dare il via ai controlli preferisco avvertire».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©