Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I nuovi movimenti della criminalità organizzata

Camorra: a Pianura i vecchi clan tornano alla ribalta


.

Camorra: a Pianura i vecchi clan tornano alla ribalta
29/12/2011, 13:12

La camorra della periferia occidentale di Napoli continua a cambiare pelle: i blitz del 2011 messi a segno dal commissariato di Polizia del quartiere Pianura, fronte caldo del versante ovest di Napoli, evidenziano che le vecchie cosche si sono ormai coalizzate per gestire il business del traffico degli stupefacenti. Una verità già emersa nel 2010 ma che acquista connotati particolarmente inquietanti se si analizzano i rovesciamenti dei vertici delle cosche ed il consequenziale ritorno sullo scacchiere criminale di nuove e vecchie famiglie che hanno segnato la storia malavitosa degli ultimi dieci anni. Accade così che a Pianura tornano prepotentemente alla ribalta gruppi legati al clan Marfella, organizzazione criminale che negli anni Novanta era in aperto contrasto con il clan Lago, egemone nei quartieri di Pianura e Soccavo. E torna a galla anche una famiglia malavitosa che avrebbe preso le redini di quel che resta della cosca che fa capo ai Marfella e il cui cognome rimanda immediatamente ad un fatto di sangue in cui vennero spezzate le vite di due giovani che nulla avevano a che fare con la camorra. Per la prima volta infatti il gruppo Pesce compare come clan in grado di tenere in mano il controllo per conto dei Marfella: in un’operazione del 19 dicembre scorso condotta dagli uomini in borghese del commissariato Pianura, e liberi dal servizio, finisce in manette Lorenzo Carillo, 41enne ricercato per una rapina messa a segno nel mese di ottobre. Carillo è imparentato al gruppo Pesce, famiglia di malavita che attualmente starebbe reggendo il malaffare per la cosca madre dei Marfella. L’uomo avrebbe goduto delle coperture del clan per sfuggire alla cattura, ma gli uomini delle volanti Como-Pianura 11 e 12, turno B, riescono ad intercettarlo in via Caldieri. Circostanza, quella delle rapine e della latitanza, che lasciano dedurre agli investigatori della polizia gli interessio reali dell’organizzazione: colpi a mano armata, traffico di droga, connivenze. Affari e trame della nuova camorra di Pianura.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©