Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Camorra: affari illeciti gestiti dal carcere, 35 arresti


Camorra: affari illeciti gestiti dal carcere, 35 arresti
03/12/2013, 08:37

Gestivano spaccio di droga, estorsione, usura e traffico d'armi dal carcere dove erano detenuti e grazie a rapporti con alcuni appartenenti al personale di vigilanza riuscivano a fare entrare nell'istituto di pena anche stupefacenti: ci sono anche il boss Emilio Boccolato e il capozona del clan Esposito Arturo Pagano tra i destinatari delle 35 ordinanze d'arresto eseguite dai carabinieri di Caserta nei confronti di affiliati e fiancheggiatori dei clan casertani La Torre-Boccolato ed Esposito. Coinvolto anche un cancelliere di Cassazione, nei confronti del quale sono emersi presunti gravi indizi di riciclaggio internazionale.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©