Cronaca / Nera

Commenta Stampa

L’operazione dei carabinieri nella notte nel Napoletano

Camorra, blitz contro l’alleanza Rega-Egizio: 22 arresti

In manette capi e gregari: i due gruppi si erano consorziati

.

Camorra, blitz contro l’alleanza Rega-Egizio: 22 arresti
08/02/2011, 07:02

NAPOLI – Ventidue persone, ritenute capi ed affiliati dei clan camorristici Rega ed Egizio, sono stati arrestati nel corso della notte dai carabinieri del Gruppo di Castello di Cisterna. Il blitz è scattato nella zona di Pomigliano, nel Napoletano.
Le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, hanno accertato che i due clan avevano stretto un’alleanza per meglio organizzare gli affari illeciti; le zone su cui avevano influenza si estendevano da Castello di Cisterna a Casalnuovo. Il nuovo sodalizio, strutturato in modo da definire i ruoli di ciascuno degli affiliati dei gruppi criminali, aveva permesso di controllare meglio il territorio, organizzando anche in maniera capillare il racket delle estorsioni, vittima del quale sono finiti numerosi imprenditori. I 22 arrestati sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsioni, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione e porto abusivo di armi, nonché di altri reati. Tra gli arrestati, la moglie del boss Giovanni Rega, detenuto all'ergastolo, Maria De Cicco, e i loro due figli, nonche' il capo dell'altro clan, Umberto Egizio

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©