Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Camorra, confisca beni a donna vicino a clan dei Casalesi


Camorra, confisca beni a donna vicino a clan dei Casalesi
16/09/2010, 09:09


SANTA MARIA CAPUA VETERE (Ce) - Nella giornata odierna il personale della Direzione Investigativa Antimafia di Napoli ha completato l’esecuzione del decreto di CONFISCA beni, emesso dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (CE) -Sezione. Misure di Prevenzione - a seguito della proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione personale e patrimoniale del Direttore della D.I.A., Generale dei Carabinieri Antonio GIRONE. La GIACOBBE Anna 37enne di Napoli, ritenuta vicina al clan dei Casalesi, con sentenza del 28.02.2007, venne condannata alla pena di anni otto di reclusione dal Giudice dell’ udienza preliminare – Sezione XXXVIII – del Tribunale di Napoli, perché indicata come aggregata all’organizzazione camorristica dei casalesi, successivamente, in data 28.11.2008 è stata assolta con sentenza della Corte di Assise di Appello di Napoli per non aver commesso il fatto. In data 7 e 17 luglio 2008 vennivano sottoposti a sequestro i beni della GIACOBBE e con l’odierno decreto di Confisca il Tribunale di Santa Maria C.V. - Sezione Misure di Prevenzione, nonostante la Corte di Assise di Appello di Napoli avesse determinato l’assoluzione di GIACOBBE Anna per i reati a lei ascritti, ha ritenuto determinante la pericolosità sociale della predetta disponendo l’applicazione della sorveglianza speciale di anni uno e mesi sei e sottoponendo a confisca i sei terreni situati in Castel Volturno e tre autovetture. Il valore dei beni sottoposti a confisca, sulla base di una stima effettuata dall’Amministratore Giudiziario, ammonta a circa 500.000,00 euro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.