Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Uno di loro, 79 anni, ha ottenuto i domiciliari

Camorra: estorsioni nel Casertano, arrestati due casalesi


Camorra: estorsioni nel Casertano, arrestati due casalesi
31/07/2009, 18:07

Luciano Morrone e Nicola Cellulare, rispettivamente 60 e 79 anni, sono stati arrestati stamattina dagli agenti della Squadra Mobile di Caserta e del Commissariato di Aversa, in esecuzione di due decreti di fermo emessi dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. I due, entrambi residenti a Lusciano, comune poco distante da Aversa, sono ritenuti affiliati al sodalizio camorristico dei Casalesi e sono accusati di tentata estorsione aggravata dalle modalità mafiose nei confronti del titolare di un’impresa di costruzione nel cui deposito, il 22 luglio scorso, fu collocato un potente ordigno di fattura rudimentale, che però non esplose per un difetto della miccia. Nicola Cellulare per l’avanzata età ha ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari, mentre il complice è stato rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©