Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Camorra, in cella Orsi e Bidognetti jr


Camorra, in cella Orsi e Bidognetti jr
23/03/2009, 15:03

Due nuove ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal Tribunale di Napoli, su richiesta della Dda partenopea, sono state notificate in carcere a Sergio Orsi, imprenditore del settore dei rifiuti, e a Raffaele Bidognetti, figlio di Francesco Bidognetti, detto Cicciotto 'e mezzanotte. Quest'ultimo, nonostante sia da anni in carcere in regime di 41 bis, è ancora ritenuto a capo della fazione dei Casalesi operante sul litorale domiziano. L'accusa per Orsi, fratello di Michele, ucciso nell'agosto scorso a Casal di Principe dal gruppo stragista dei Casalesi, capeggiata da Giuseppe Setola, è di truffa aggravata ai danni dello Stato. Bidognetti deve rispondere, invece, di ricettazione continuata di proventi delittuosi e di estorsioni. Orsi, in particolare, è accusato di avere distratto fondi erariali attraverso un fittizio contratto di noleggio per un numero modesto di automezzi, messi a disposizione di un socio occulto della ditta, Gaetano Vassallo, tra le società Eco4 e Flora Ambiente, facenti capo agli stessi fratelli Orsi, per oltre 630 mila euro annui, con l'aggravante di avere agito per favorire il clan dei Casalesi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©