Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Camorra, in manette affiliato clan Muzzone


Camorra, in manette affiliato clan Muzzone
23/02/2009, 17:02

Agenti del commissariato di Sessa Aurunca (Caserta) hanno arrestato, in esecuzione di un provvedimento del Tribunale di Napoli, su richiesta della Dda, il pregiudicato Armando Martucci, soprannominato "Armandino a capocchia", 30 anni, ritenuto legato al clan dei Muzzone. Capeggiato dai fratelli Esposito, il clan opera tra Sessa Aurunca e Baia Domizia. Martucci è accusato, tra l'altro, di estorsioni continuate ed aggravate dal metodo mafioso. La polizia, nel corso delle indagini, dirette dal vice questore, Giovanni Stagliano, e coordinate dalla Dda, è riuscita a ricostruire i particolari di numerose estorsioni portate a termine, tra cui quella di 4500 euro imposta ad un commerciante per garantirgli la "tranquillità" e quella al titolare di una officina meccanica, costretto, dopo essere stato anche selvaggiamente picchiato, nell'estate del 2007, a chiudere la sua attività a seguito delle numerose vessazioni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©