Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Sul gioiello impressa l'iniziale del nome del clan

Camorra, latitante dei Mazzarella 'incastrato' da orecchino


Camorra, latitante dei Mazzarella 'incastrato' da orecchino
31/01/2010, 13:01

CASSINO - Una pattuglia delle Fiamme Gialle della compagnia di Cassino, nel corso di controlli del tratto autostradale A/1 in direzione Napoli, trovandosi nell'area di servizio di Castrocielo (Frosinone), ha arrestato un giovane del 'Clan Mazzarella' di Napoli e ha denunciato altri tre malavitosi per favoreggiamento. I militari sono riusciti a intercettare i quattro giovani durante un controllo fermando la loro autovettura proveniente da nord. I loro documenti apparivano inizialmente regolari, tuttavia, un particolare ha colpito l'attenzione dei militari: uno dei giovani indossava un orecchino d'oro e di diamanti, che riproduceva una 'M'. Considerato che i quattro sono originari dei quartieri spagnoli del centro di Napoli, dove domina il famigerato 'Clan Mazzarella', i militari hanno ritenuto di dover approfondire il controllo. Accompagnati presso la caserma di Cassino, e' emerso che i documenti mostrati da uno di essi, un trentaduenne, erano falsificati, e nascondevano la sua vera identita' del soggetto, ricercato e latitante che doveva scontare un residuo di pena per aver effettuato diverse rapine a Genova. Lo 'spagnolo' ricercato e' stato associato presso la casa circondariale 'San Domenico' di Cassino (Frosinone), a disposizione dell'autorita' giudiziaria. Gli altri tre giovani, di cui uno minorenne sono stati invece denunciati.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©