Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sequestri per oltre 50 milioni di euro

Camorra, maxi operazione contro il clan Ascione


.

Camorra, maxi operazione contro il clan Ascione
08/07/2013, 11:19

NAPOLI – Maxi operazione del Gico di Roma, in collaborazione con i militari di Napoli contro i fratelli Ascione, imprenditori campani con attività in provincia di Latina. L’operazione riguarda il sequestro di beni per oltre 50mn di euro tra cui concessionari di auto, uno stabilimento balneare e centinaia di unità immobiliari, riconducibili al sodalizio degli Ascione indiziati di contiguità con il potente clan Mallardo. Le indagini, coordinate dalla procura di Roma in collaborazione con la DDA di Napoli, hanno fatto luce sull’ascesa criminale nella provincia pontina dei fratelli Ascione, noti imprenditori campani, attraverso rapporti con esponenti di spicco del noto clan Mallardo. Le indagini hanno accertato che gli Ascione hanno accumulato un ingente patrimonio mobiliare e immobiliare del tutto incongruente col modesto profilo reddituale emergente dalle dichiarazioni dei redditi. Da lì le indagini che hanno accertato che gli introiti derivavano dal traffico di sostanze stupefacenti alle estorsioni. L’operazione ha condotto al sequestro di cinque società, con sede nella provincia di Latina e Napoli, di cui due operanti nel settore delle costruzioni di edifici, una nella locazione di immobili, una nel commercio di auto e una nel settore dell'intermediazione immobiliare; quote societarie di una società, con sede nella provincia di Napoli, operante nel settore della gestione di stabilimenti balneari; 112 unità immobiliari situate in provincia di Latina, Napoli e Cosenza; 175 auto, moto e un'imbarcazione; numerosi rapporti bancari, postali, assicurativi e azioni per un valore complessivo di stima dei beni sottoposti a sequestro pari a oltre 50 milioni di euro.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©