Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Fu Di Lauro ad ordinare l'assassinio di Massimo Marino

Camorra: Nuove accuse al boss di Scampia Cosimo Di Lauro


.

Camorra: Nuove accuse al boss di Scampia Cosimo Di Lauro
15/10/2012, 13:48

NAPOLI -  Si sta delineando pienamente la figura di Cosimo Di Lauro, capo indiscusso dell’omonimo clan per volontà del fondatore del sodalizio criminale Paolo, in carcere dal gennaio 2005. Una nuova lettura dei fatti criminosi da parte degli investigatori che hanno portato ad una nuova ordinanza di custodia cautelare in cercare per il super boss di Scampia e per Gennaro Puzella, componente di spicco del gruppo di fuoco al saldo dei Di Lauro arrestato nella notte dai Carabinieri del Ros, in collaborazione con i militari del Comando provinciale di Napoli. I fatti riguardano l’omicidio di Massimo Marino, cugino di Gennaro e Gaetano Marino, ucciso anch’egli lo scorso agosto a Terracina, che sono tra gli artefici della ‘scissione’. Nuove indagini quindi da parte degli investigatoti sul primo assassinio, innescate dalle dichiarazioni di un collaboratore di giustizia ex persona dei Di Lauro. Si aprono quindi nuovi spiragli sulla scia di sangue che sta alimentando la faida tra lo storico clan di Scampia e i cosiddetti ‘Scissionisti’.

 

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©