Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Fermato mentre era su una Smart a Mondragone

Camorra: preso il boss Rullo, reggente del clan Contini

Gli inquirenti: è uno dei capiclan più potenti a Napoli

.

Camorra: preso il boss Rullo, reggente del clan Contini
25/07/2011, 12:07

NAPOLI - È ritenuto uno dei boss più pericolosi della città, in quanto ras indiscusso del clan Contini in rapporti con la cosiddetta Alleanza di Secondigliano. Nicola Rullo, ‘o nfamone all’anagrafe di malavita, è stato fermato dai carabinieri mentre era in auto - una Smart - con un pregiudicato a Mondragone. L’uomo è stato ammanettato perché, oltre ad aver violato la sorveglianza speciale, ha tentato di rifilare false generalità ai militari dell’Arma. Il boss dei Contini, ritenuto dagli inquirenti il reggente della potentissima cosca della zona dell’Arenaccia, è stato imputato ed assolto per un agguato commesso nel 1996 nel quale fu ammazzato Vincenzo Rinaldi. Fu la Cassazione nel gennaio scorso a rimetterlo in libertà, rigettando il ricorso della Procura contro la sentenza di assoluzione emessa dai giudici di Appello.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©