Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Camorra, preso Vincenzo Sarno, il boss di Ponticelli


Camorra, preso Vincenzo Sarno, il boss di Ponticelli
01/04/2009, 09:04

La polizia ha arrestato oggi Vincenzo Sarno, capo dell'omonimo clan del quartiere napoletano di Ponticelli. Sarno, 38 anni, è stato fermato all'alba dagli agenti della squadra mobile di Napoli nella sua abitazione. Il boss era ricercato dal 13 marzo scorso, quando era stato emesso nei suoi confronti un provvedimento di sicurezza detentiva dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli. Il provvedimento era stato emesso in relazione al provvedimento del Magistrato di Sorveglianza di Napoli, che ha disposto la Misura di Sicurezza della casa di lavoro, dove Sarno dovrà scontare una pena di due anni.
 

Vincenzo SARNO, resosi latitante dal 13 marzo scorso, ossia da quando nei suoi confronti era stato emesso un provvedimento per l’applicazione della Misura di Sicurezza detentiva della Casa di lavoro, per la durata di anni 2. Gli agenti della squadra Mobile, in collaborazione con personale del servizio Nazionale della Polizia Scientifica, hanno rintracciato SARNO in una villa, ubicata in Via Provinciale delle Brecce, nel quartiere Ponticelli, dove aveva trovato ospitalità.

I poliziotti hanno denunciato, in stato di libertà A.G., per il reato di favoreggiamento, un incensurato dipendente dell’ASIA che aveva appunto offerto ospitalità a SARNO.
Il Clan Sarno, capeggiato da Vincenzo, dopo l’arresto del fratello Ciro, detenuto presso la casa di reclusione di Spoleto, è da ritenersi il clan più potente di Napoli, sia per numero di affiliati che per il programma criminale che sta tentando di realizzare, collocando propri referenti nei diversi quartieri del capoluogo ed in alcuni comuni della provincia.
Gli agenti sono giunti alla cattura di Vincenzo SARNO al termine di laboriose indagini. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©