Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'edificio commerciale serviva per la riunione dei membri

Camorra: sequestrati beni affiliato clan dei Casalesi


.

Camorra: sequestrati beni affiliato clan dei Casalesi
02/04/2010, 15:04

NAPOLI – Questa mattina la Dia ha sequestrato i beni di Nicola Verolla, esponente della camorra affiliato al clan dei Casalesi che fa capo a Michele Zagaria. Si tratta di quattro villette a Giugliano e di un edificio commerciale a Lusciano affittato a terzi. L’immobile gli fruttava oltre 130 mila euro all’anno ed era la base per la riunione periodica dei membri del clan.
Secondo quanto si apprende dalle intercettazioni telefoniche, il locale serviva inoltre come luogo di ricovero per gli uomini feriti da arma da fuoco e come sala in cui condurre gli imprenditori sottoposti ad estorsione.
Verolla, comunque, non sarebbe coinvolto solo in questa attività: ci sarebbe lui anche dietro il tentato omicidio di Raffaele Zippo, vicino al gruppo scissionista di Raffaele Cantiello a Casal di Principe, e dietro le reiterate minacce ai danni dell’imprenditore Domenico Noviello, poi ucciso.
Mesi fa a Verolla erano già stati sequestrati altri immobili, per un totale di 8 milioni di euro.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©