Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Camorra, sequestri per 10 milioni al clan Puca


Camorra, sequestri per 10 milioni al clan Puca
14/07/2010, 11:07

NAPOLI - La sezione Misure di prevenzione patrimoniali della Divisione anticrimine della Questura di Napoli, ha dato esecuzione a un decreto di sequestro nei confronti del boss Pasquale Puca, 46 anni, detenuto a Livorno e con precedenti per reati in materia di armi e associazione a delinquere di tipo mafioso. Pasquale Puca e' a capo dell'omonimo clan, attivo nelle zone di Sant'Antimo e comuni limitrofi. Le indagini hanno infatti consentito di svelare l'esistenza di un ulteriore ingente patrimonio immobiliare, intestato al Puca e ai suoi piu' stretti familiari, nonostante un sequestro gia' operato a giugno scorso per 150 milioni di euro. In particolare, sono stati posti i sigilli a 16 appartamenti, due dei quali, con rifiniture di lusso e su due livelli in uno stesso palazzo in via Tevere a Sant'Antimo abitati da familiari del capoclan, dotati di un sofisticato sistema di allarme e videosorveglianza a circuito chiuso. Il valore del patrimonio complessivamente posto sotto sequestro ammonta a circa 10 milioni di euro. Dalle indagini e' emerso che il clan Puca, oltre a provvedere alla gestione dei traffici illeciti in materia di estorsioni, ultimamente ha esteso i propri interessi economici anche al settore edile. Nel febbraio dello scorso anno Pasquale Puca era stato arrestato su per l'omicidio di Francesco Verde detto o' Negus e il tentato omicidio di Mario Verde; a novembre 2009, poi, nuova misura cautelare per associazione di tipo mafioso.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©