Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CAMORRA, SETOLA NON RISPONDE AL GIP, MA SCAGIONA LA MOGLIE


CAMORRA, SETOLA NON RISPONDE AL GIP, MA SCAGIONA LA MOGLIE
16/01/2009, 16:01

Si è avvalso della facoltà di non rispondere davanti ai gip il boss dei Casalesi Giuseppe Setola, catturato due giorni fa, ma ha scagionato ancora una volta sua moglie. Il camorrista ha risposto a tre interrogatori di garanzia oggi, nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, dove è detenuto in regime di isolamento. Ancora una volta, l'uomo ha dichiarato infondate le accuse rivolte alla moglie, Stefania Martinelli, da lunedì scorso in carcere a Pozzuoli: la donna fu arrestata nel corso del blitz dei carabinieri di Trentola Ducenta (Caserta), nel quale lui si diede alla fuga attraverso le fogne. La Martinelli è accusata di detenzione e ricettazione di arma e di denaro: nel rifugio del superlatitante fu trovata infatti una pistola calibro 9, e circa 15mila euro, 1700 dei quali proprio nella borsa della donna. Setola ha sostenuto che la pistola era nascosta sotto il pavimento, e che sua moglie ignorasse l'esistenza del'arma e della botola sotto la quale era stata occultata. "Mia moglie - ha affermato il capo dell'ala "stragista" dei Casalesi - non sapeva nulla di quella pistola, né sapeva che in casa ci fosse una botola."  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©