Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Indagini senza collaboratori, successo della Dda

Camorra, tre arresti per l'omicidio di Francesco Verde


Camorra, tre arresti per l'omicidio di Francesco Verde
16/02/2009, 16:02

Tre persone sono state arrestate a Casandrino (Napoli) dai carabinieri di Castello di Cisterna perché ritenute responsabili dell'omicidio di Francesco Verde, detto "o Negus", avvenuto nel dicembre 2007. Verde, 58 anni, capo dell'omonimo clan di Sant'Antimo, fu ucciso la sera del 28 dicembre. Le ordinanze di custodia cautelare, eseguite dai carabinieri di Castello di Cisterna in esecuzione di un'ordinanza del Gip di Napoli, hanno colpito Pasquale Puca, detto “Pasqualino o’ minorenne”, Vincenzo Marrazzo, detto “Enzuccio l’elettrauto” e Ferdinando Puca, classe 1986. Nell'agguato rimase ferito il nipote Mario Verde, di 32 anni. Le indagini sono state condotte dalla Dda di Napoli, e senza l’apporto di collaboratori di giustizia. Le indagini – effettuate attraverso sofisticati accertamenti balistici – hanno permesso di accertare la diretta e personale responsabilità di Marrazzo nell’azione di fuoco. L’ordinanza cautelare è stata notificata in carcere a Ferdinando Puca e a Vincenzo Marrazzo. Pasquale Puca era invece in libertà.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©