Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CAMORRA, UCCISO BOSS "SCISSIONISTA" A SECONDIGLIANO


CAMORRA, UCCISO BOSS 'SCISSIONISTA' A SECONDIGLIANO
23/12/2008, 15:12

Aveva 26 anni Carmine Guerriero, soprannominato Ronaldo, un pregiudicato ex affiliato al clan Prestieri di Secondigliano e successivamente passato nelle fila degli "scissionisti", usciti dal clan Di Lauro. L'uomo, che aveva numerosi precedenti penali e attualmente risultava latitante, è stato freddato stamani in un agguato avvenuto in viale della Resistenza, nel quartiere di Secondigliano. Guerriero si trovava in sella ad un ciclomotore "Honda SH" grigio quando è stato raggiunto dai sicari, i quali gli hanno esploso contro alcuni colpi di arma da fuoco, puntando alla testa. I proiettili hanno perforato il casco dell'uomo, che è morto prima del trasporto in ospedale.

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©